Alla cieca ma non troppo.

di Agnieszka Winiarska

Un appuntamento davvero affascinante. Con un unico protagonista il vigneto.
Un sabato di ottobre in contrada Sciaranova a Randazzo ospite dei proprietari del vigneto Primaterra, Tiziana Gandolfo e Camillo Privitera, presidente regionale di Ais Sicilia, che spesso e volentieri organizzano diversi eventi tra arte, cultura e vino nella loro dimora.

Questa volta abbiamo partecipato a una strepitosa degustazione alla cieca, cioè non sapere  nulla del vino. Niente indizi su produttore, tipologia e annata e bisogna essere in grado di riconoscere tutto ciò usando i propri sensi.  La nostra degustazione alla cieca era un po’ diversa, direi molto diversa perché noi freschi sommelier e semplici appassionati di vino, l’abbiamo fatta solo per divertirci affidandosi ai nostri sensi, aprendo la mente e cercando di indovinare almeno il vitigno.

È proprio qui che la fantasia si è fatta sentire con le descrizioni tipo: “Ti vengo a cercare” o “ Nessuno mi può giudicare”. Un vero divertimento tra chiacchiere e risate.  L’incontro iniziato alle 10.00 di mattina è finito alle 17.00. In degustazione c’erano 27 vini, tra bianchi Rossi dell’Etna e siciliani. La giornata è volata via senza rendersi conto del tempo (ovviamente dopo 27 assaggi), per merito dei padroni di casa capaci di accogliere gli ospiti ospiti in modo amorevole lasciandoli godere la pace del posto e il relax assoluto.

Non è mancata la parte importante per me e cioè la passeggiata tra i vigneti durante la quale abbiamo scoperto l’interessante storia di passione, amore e rispetto per la natura che i proprietari mettono in campo ogni giorno. Difficile immaginare quanto lavoro venga realmente messo nella vigna, per poi poter esaltare il gusto e tutti gli aromi che andiamo a ritrovare nel vino. Vinificare non è un impresa facile e soprattutto è una grande passione. Quello di Tiziana e Camillo (e anche del loro fedele e affettuoso cane Artù) è uno stile di vita e non è facile tra tanti altri impegni, ma sicuramente la loro motivazione, forza e determinazione soprattutto nei momenti più difficili, riesce a fare la differenza. ragalando a clienti e amici un grande vino.
Un solo giorno è davvero poco ma tornerò presto anche per passeggiare e respirare serenità con loro e con Artù tra i vigneti.

Alla prossima.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...